Alimenti che accelerano il metabolismo, per dimagrire

accelerare il metabolismo, alimenti che accelerano il metabolismo, peperoncino piccante, piccante, capsaicina

Alimenti che accelerano il metabolismo: ne parlo perché so che molte persone sono interessate a sapere come fare a consumare più energia, e quindi a dimagrire, anche scegliendo i giusti cibi. Per fare questo partiamo dall’inizio. Cos’è il metabolismo?

Il metabolismo

Con questa parola, per dirla in modo semplice, si fa riferimento all’insieme di tutti i processi dell’organismo che ci mantengono in vita e per fare questo richiedono produzione, consumo e accumulo di energia. Con il metabolismo si ha un passaggio di energia dai cibi all’organismo.

I processi metabolici sono poi suddivisibili in 2 ulteriori categorie: catabolismo e anabolismo.

Il catabolismo comprende l’insieme dei processi che prevedono la demolizione di sostanze per produrre energia.

L’anabolismo comprende i processi che usano energia per mantenere, riparare e far accrescere l’organismo.

Per approfondire l’argomento vi consiglio di leggere l’articolo dedicato: metabolismo: cos’è e come attivarlo.

Le basi per un metabolismo in attività

Per far sì che il metabolismo sia in attività nel modo corretto è importante partire da 2 buone abitudini di base:

  • un’attività fisica costante
  • pasti regolari.

E’ anche dimostrato che le diete a restrizione calorica inducono un rallentamento del metabolismo che porta con sé la possibilità di abbassare il metabolismo basale fino al 45%. Tale risparmio di energia indotto dall’organismo fa diminuire progressivamente l’efficacia di una dieta, anche se ha dato inizialmente risultati in termini di perdita di peso.

Alimenti che accelerano il metabolismo: i più importanti

La lista che segue di alimenti che accelerano il metabolismo non è esaustiva, comprende però i cibi più importanti da includere nella propria alimentazione se si desidera avere un metabolismo efficiente e veloce.

Cereali integrali

I carboidrati complessi e le fibre contenute nei cereali integrali accelerano il metabolismo perché impediscono i picchi di insulina dopo mangiato. L’insulina è un ormone anabolico prodotto dal pancreas che regola il livello degli zuccheri nel sangue e promuove il loro passaggio alle cellule. I picchi glicemici avvertono l’organismo di alto livello di zuccheri e l’organismo in risposta rallenta il metabolismo. I carboidrati complessi contenuti nei cereali integrali invece vengono assimilati lentamente non provocando i picchi glicemici, inoltre le fibre rallentano il rilascio degli zuccheri nel sangue. Ecco perché i cereali integrali sono da preferire sempre a quelli raffinati come riso bianco e pasta bianca.

Peperoncino e caffè

Entrambi questi alimenti aumentano il ritmo cardiaco. I responsabili di questo effetto sono la capsaicina del peperoncino (e dei peperoni) e la caffeina del caffè.Uno studio della Laval University del Quebec ha rilevato che gli uomini che consumano abitualmente caffè e peperoncino consumano quasi 1000 calorie in più di chi non comprende questi alimenti nella propria dieta. Tengo a precisare l’importanza di interpretare i risultati di questi studi con buon senso e che ogni eccesso può fare danni.

Tè verde

Una sostanza contenuta nel tè verde, l’EPCG o epigallocatechina-3-gallato, fa funzionare più velocemente il cervello e il sistema nervoso, bruciando più calorie. Questa azione è da considerare in aggiunta alle già note proprietà antiossidanti che esplicano una potente azione anti-invecchiamento sui tessuti e sugli organi del corpo.

Spezie

Oltre al peperoncino anche le spezie con azione riscaldante, dal sapore piccante e pungente, come il pepe nero, la cannella, lo zenzero sono in grado di svolgere un’azione stimolante nei confronti del metabolismo.

Alimenti proteici (uova. legumi, carne magra, pesce)

Tutti questi alimenti sono accomunati dalla loro componente proteica: per la digestione delle proteine l’organismo consuma più energia. Ciò valida semplicemente l’importanza di inserire almeno un alimento proteico in uno dei due pasti. Per quanto riguarda il pesce sono particolarmente consigliati il salmone e il pesce azzurro, le sardine in primis.

Anche in questo caso, vi invito a non eccedere perché l’eccesso di proteine sovraccarica alcuni organi e genera molte scorie che l’organismo deve faticare per smaltire.

Agrumi

Gli agrumi (limone, arancia, pompelmo…) sono frutti ricchi di vitamina C. Oltre a essere un ottimo antiossidante, questa vitamina ha la proprietà di aiutare l’organismo a bruciare i grassi accelerando il metabolismo. Un ottimo modo per includere pompelmi, arance, limoni nella propria alimentazione è quello delle spremute, a colazione o come spuntino. Deve usare cautela solo chi soffre di problemi all’apparato digerente come gastrite, ulcera, reflusso gastroesofageo o altre patologie per via dell’acidità di questi frutti.

Altri consigli per accelerare il metabolismo

  • Evitare gli zuccheri e tutti i cibi che li contengono oltre alle bevande zuccherate. Evitare prodotti da forno dolci e salati con farine raffinati.
  • Non di saltare i pasti
  • Evitare diete a restrizione calorica
  • Non fare pasti abbondanti e fare un paio di piccoli spuntini durante la giornata

Bibliografia

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.