Agretti o Barba del Frate: depurazione e idratazione

0
1854
agretti, barba del frate, barba dei frati, ortaggi verdi, clorofilla

Gli Agretti, chiamati anche Barba del Frate (Barba dei Frati) perché appaiono come dei fitti rametti verdi affusolati, sono le foglie di piante giovani di Salsola soda ed appartengono alla famiglia delle Chenopodiaceae. Sono originari del Mediterraneo e oggi molto coltivati in Europa soprattutto in Italia e Spagna. Li troviamo sulle nostre tavole nel periodo che va dal mese di marzo al mese di maggio.

Proprietà della barba dei frati

Il primo apporto importante che ci danno è l’acqua di cui sono molto ricchi. Contengono vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C, Sali minerali tra cui calcio, ferro, potassio, magnesio e clorofilla. Inoltre, sono ricchi di fibre, grazie alle quali sono ritenuti alimento saziante e depurativo.

Gli agretti infatti stimolano la diuresi, favoriscono il buon funzionamento dell’intestino combattendo la stipsi, sono remineralizzanti, idratanti e potenti antiossidanti.

Annuncio pubblicitario

Grazie alle poche calorie che contengono sono particolarmente indicati nelle diete ipocaloriche e nei soggetti in sovrappeso.

Gli agretti in cucina

Gli agretti vanno acquistati freschi e la loro freschezza è indicata dall’intensità del verde che deve essere brillante.

Vanno lavati con cura poiché di solito hanno ancor molta terra e va tagliata la parte finale e consumati in breve tempo perché deperiscono facilmente.

Il loro sapore è leggermente acre (da cui il nome agretti) e intenso. I germogli possono essere consumati crudi, solo se freschi, abbinati alle insalate.

L’ideale però è bollirli in acqua per circa dieci minuti (dipende dalla grandezza) oppure cuocerli al vapore ed utilizzarli per condire i primi piatti come la pasta oppure per farcire frittate o torte salata. Possono essere uniti anche ad una minestra di verdure o alle vellutate. Sono ottimi come antipasto o contorno conditi con olio, sale e limone.

Una ricetta gustosa e molto benefica: riso all’orientale

Ingredienti per due persone

  • 160 gr. di riso basmati biologico
  • un mazzo di agretti (circa 100gr)
  • curcuma
  • una zucchina
  • un pezzo di porro
  • due cucchiai di olio Evo biologico

Preparazione

Pulite gli agretti e lessateli insieme al riso basmati. In una padella fate soffriggere nell’olio, a fuoco lento, il porro e la zucchina tagliata a dadini, appena si dorano versate il riso e gli agretti nella padella, saltateli per qualche minuto, spolverate con la curcuma e…gustate!

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.