Acido Glicolico in cosmesi: a cosa serve

crema viso, acido glicolico, peeling

Scegliere con cognizione una crema per viso e corpo richiede di conoscere gli ingredienti e la loro funzione. Oggi ci occupiamo dell’acido glicolico.

Cos’è l’acido glicolico

L’acido glicolico è un acido della frutta AHA, ricavato dalla canna da zucchero. Viene utilizzato in campo dermatologico, sia a livello medico che nell’estetica professionale.

In base alla sua concentrazione e all’acidità del pH può svolgere un’azione lievemente esfoliante fino a diventare un vero e proprio peeling.

Annuncio pubblicitario

In una crema ad uso domiciliare la concentrazione non supera il 10% con un pH di 4.

A cosa serve

Avendo un basso peso molecolare, l’acido glicolico è in grado di stimolare il fibroblasto e favorire la produzione di collagene e glicosaminoglicani, proteine indispensabili al sostegno della pelle.

Questo permette di migliorare l’idratazione cutanea oltre a favorire la veicolazione e la performance delle altre sostanze funzionali, quello che oggi viene definito “effetto booster”.

Dopo 15 giorni si potrà notare il miglioramento del colorito, l’assottigliarsi delle rughe e nel caso di pelli impure, meno comedoni con pelle più ossigenata.

Quando è utile e alcuni consigli

È consigliabile l’utilizzo durante l’autunno/inverno, stagioni in cui la nostra pelle ha necessità di esfoliazione e favorire il ricambio cellulare.

Per un risultato ottimale le creme domiciliari non vanno utilizzate in modo continuativo, ma a cicli di 30/45 giorni per due volte l’anno (mai durante l’estate) con applicazione alla sera.

In formulazione con Acido Cogico, Arbutina, Vitamina C è un ottimo rimedio per le macchie della pelle. In caso di pizzicore eccessivo, arrossamento durante l’utilizzo domiciliare, si deve sciacquare la pelle con acqua fredda.

L’acido glicolico non va usato:

  • durante la stagione estiva perché fotosensibilizzante
  • su pelli irritate e arrossate
  • nella zona del contorno occhi
  • sulle pelli delicate e sottili, l’utilizzo deve essere fatto sotto consiglio di un professionista

Trattamento Curativo (Medico) con Acido Glicolico

  • è un vero e proprio Peeling
  • concentrazione 70%
  • pH 1
  • effetto Resurfacing, lo strato corneo viene totalmente esfoliato
  • la pelle risulta arrossata
  • nei giorni successivi è necessario lenire con Vitamina C esterificata, Vitamina E, più sostanze antinfiammatorie cortisoniche

Trattamento Estetico

  • esfoliazione profonda ma delicata
  • concentrazione 25% max 35%
  • pH 3
  • effetto rigenerante, lo strato corneo viene levigato e assottigliato
  • l’arrossamento è minimo, si avverte un leggero pizzicore durante il trattamento
  • vanno utilizzate maschere lenitive all’Azulene, Calendula, Mirtillo, Vitamina C

Ti può interessare anche: “Acido ialuronico: cos’è e cosa è utile sapere”

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.