5 segnali che ti dicono che non sei sul tuo percorso

percorso di vita, òa tua strada. fiori di bach, wild oat, segnali

Le domande

Ti senti bloccata (o bloccato) ?

Ti senti ferma in mezzo ad una strada ?

Annuncio pubblicitario

Senti di essere sul tuo sentiero, oppure su una strada polverosa o forse solo su una strada panoramica ?

Ti trovi ad inventarti un nuovo percorso ogni giorno, oppure davanti a te c’è una bella strada asfaltata, ben definita, quella che avevi programmato prima di arrivare qui?

Il nostro percorso di vita e quando andiamo “fuori rotta”

Alcune delle tipiche domande che tutti, prima o poi ci poniamo:

  • Il nostro percorso è indicato e stabilito dalla nostra anima, dal nostro Sé Superiore o da Dio?
  • Possiamo trascendere la nostra strada ?
  • Possiamo sbagliare la via oppure ci può capitare di inciampare durante il nostro cammino ?

Non conosco una risposta univoca a queste domande, anzi, se la conoscete, per favore fatemelo sapere.

I segnali rivelatori che ci dicono che siamo fuori strada

Ci sono però alcuni segnali, dei segni rivelatori che ci fanno sapere quando siamo almeno un po’ fuori rotta. Eccoli:

 Ci impegniamo in comportamenti di auto-sabotaggio

Stiamo esagerando in qualcosa? Shopping compulsivo, bere troppo, fumare troppo, dipendenza da gioco: quasi tutti gli eccessi sono una sorta di attività di auto-sabotaggio. Anche troppo sport o troppa meditazione è un eccesso. Noi tutti abbiamo il nostro tallone d’Achille, qualcosa nella quale ci rifugiamo nei periodi di stress.

Siamo centrati?

Indipendentemente dall’attività in cui stiamo eccedendo e alla quale  stiamo dedicando buona parte delle nostre energie questo eccesso può essere un segno che c’è qualcosa in disequilibrio o fuori allineamento nella vostra vita, come si suol dire: non siamo centrati.

Certo, effettuare qualche attività leggera e spensierata per un po’ di tempo, se ne sentiamo realmente il bisogno può anche esserci di aiuto, l’importante è non farci coinvolgere e assorbire completamente.

Manca la sincronicità nella nostra vita

Semaforo rosso, sincronicità, segnali, percorso di vita, flussoNoi tutti amiamo quei giorni in cui il mondo e gli accadimenti sembrano scorrere armoniosamente. A Milano accade quando ti sposti in auto e trovi i semafori tutti verdi o quasi e dovunque ti fermi, trovi subito parcheggio. Quando la sincronicità è presente nella nostra vita l’universo ci manda numeri, canzoni e le persone giuste al momento giusto. Siamo nel flusso. Ogni cosa che ci capita è un messaggio da cogliere. Se invece, siamo fuori dal flusso, l’energia si ferma. Al posto dei semafori verdi e del parcheggio, trovi le code, i semafori rossi e, nel peggiore dei casi, ti prendi anche una multa.

 La nostra casa è un caos

La nostra casa è un riflesso di noi e della nostra vita. Date un’occhiata in giro, nella vostra casa: è tutto un caos, è piena di cose o semplicemente ha bisogno di una bella ripulita? Mettere ordine nella nostra casa è mettere ordine nella nostra vita, come insegnano molti libri dedicati al Feng Shui e allo Space Clearing. Ovviamente, anche in questo caso, l’eccesso opposto rivelerebbe un disequilibrio o una tensione: è troppo pulito e avete l’ossessione dell’ordine ? Qualcosa non va.

E anche la nostra casa può inviarci anche altri segnali di disequilibrio come, ad esempio, problemi idraulici o infestazioni di formiche.

Abbiamo paura di cosa c’è dietro ogni angolo

Vivete costantemente nella paura di denaro, nella paura che vi accada qualcosa, con la paura di essere abbandonati dal vostro partner, nel timore di non trovare un nuovo lavoro?

Se è così, allora molto probabilmente vi trovate un po’ fuori rotta.

La paura attrae solo più paura. Affrontatela prima di andare nella tana del coniglio…

Provate a fare delle dichiarazioni per allontanarla. Ricordate la vostra missione. Abbandonatevi a qualcosa di più grande di voi. Togliete la tensione. Ditevi “Non dipende solo da me“. Adottate tutte le soluzioni possibili, quindi provate a ripeterle per capire come vi sentite.

Soffriamo di un disagio fisico

Il nostro corpo è sempre la bandiera rossa che ci dice che siamo fuori allineamento. Pensando in termini di energie, il nostro corpo è la parte energeticamente più “densa”, per questo diventa così l’ultima risorsa per farci sapere che qualcosa non va. Idealmente, dovremmo essere in grado di cogliere i nostri pensieri e le emozioni prima di arrivare a questo punto, ma non sempre ci si riesce. Ad esempio, potremmo tenere sotto controllo i suddetti primi quattro segnali in modo che il nostro corpo non arrivi a dover manifestare il suo disagio.

Tuttavia, a volte è necessario un dolore fisico per portare la nostra attenzione su cosa non va. Se state percorrendo una strada pavimentata, una strada sterrata e polverosa o un campo di erbacce, è necessario imparare a navigare a vista

Questo significa vivere consapevolmente.

Il consiglio del naturopata: un aiuto da Wild Oat, Fiori di Bach

Tra i Fiori di Bach, Wild Oat è il rimedio che aiuta ad individuare il cammino da seguire nella vita. Il temperamento di una personalità Wild Oat è quello di una persona sempre alla ricerca, che cambia continuamente attività perché nessuna lo soddisfa.

Ogni volta che una persona è insoddisfatta dello sviluppo che sta prendendo la sua attività e la sua vita e desidera un cambiamento, Wild Oat orienta e definisce.

Le persone Wild Oat sono spesso dotate di grande talento e desiderano profondamente fare qualcosa di importante nella vita. Tuttavia, sono incapaci di capire dove vogliono arrivare e, in genere, la loro situazione si risolve nel continuo passaggio da un progetto all’altro senza mai sentirsi appagate, realizzate, senza compiere reali progressi nell’una o nell’altra direzione.

Stefan Ball, floriterapia di Bach, corso pratico in 7 giorni.

Wild Oat aiuta ad individuare chiaramente la propria meta ed i proprio talento, e permette di realizzarli. Dona chiarezza e gioia di vivere, aiuta ad entrare in contatto con sè stessi ed a liberarsi dai condizionamenti.

Ti può interessare anche:“Come uscire dagli schemi: il “Nodo Gordiano”

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.