I 5 Elementi della Medicina Tradizionale Cinese

5 elementi, medicina tradizionale cinese, mtc

5 elementi. Alla base della Medicina Tradizionale Cinese come legge che governa ogni energia di universo ed esseri viventi c’è la teoria dei 5 elementi: legno, fuoco, terra, metallo e acqua.

Si tratta di 5 processi fondamentali, 5 fasi del ciclo, 5 qualità, 5 possibilità di cambiamenti di un fenomeno. Ad ognuno di loro corrisponde una stagione, un clima, un organo, un’emozione, un suono, un sapore, un’azione, un colore,un meridiano collegato e sono estremamente connessi l’uno con l’altro.

In base a questa corrispondenza siamo in grado di capire correlazioni tra organi, emozioni e disturbi o sofferenze.

Sintomi e 5 elementi

Quando i sintomi sono dominati da uno dei cinque elementi, l’associazione del meridiano e dell’organo da un’indicazione nella causa nascosta del problema, per esempio il soggetto può riferire che i sintomi peggiorano con il freddo (acqua o fuoco) oppure che quando manifesta il disturbo sente un’irrefrenabile voglia di piangere (metallo).

I cicli dei 5 elementi

Sheng

I cinque elementi si susseguono come le stagioni e come il trascorrere della vita: l’elemento Legno è collegato tanto alla primavera quanto all’infanzia esattamente come il Metallo è collegato tanto all’autunno come all’età adulta. Inoltre tra di loro c’è un vero e proprio rapporto di parentela. Questa legge è nota come Ciclo Sheng o della Creazione: il legno da origine al fuoco, bruciando il fuoco genera la terra grazie alle ceneri, la terra crea il metallo, il metallo produce acqua quando viene riscaldato, l’acqua crea il legno nutrendo le piante e il ciclo continua.

Ne consegue che

  • il fuoco è madre della terra,
  • la terra è figlia del fuoco e madre del metallo,
  • il metallo è figlio della terra e madre dell’acqua,
  • l’acqua è figlia del metallo e madre del legno,
  • il legno è figlio dell’acqua e madre del fuoco.

Ko

Il secondo rapporto è noto come Ciclo Ko o del Controllo per cui ogni elemento inibisce il proprio nipote e quindi è controllato dalla nonna.

Un esempio per rendere comprensibile il meccanismo: metallo è nonna di fuoco, quindi se un adolescente (fuoco) ha dei genitori (metallo) che tendono ad avere troppo controllo su di lui, il ragazzo potrà manifestare reazioni distruttive verso se stesso o verso gli altri. Inoltre ogni elemento ha una coppia di meridiani associata (vedi schema), questa relazione è nota come Legge dell’Imperatore.

ELEMENTO         STAGIONE          CICLO VITALE    ORGANO (pieno,yin)  ORGANO (cavo, yang)

Legno                   primavera           nascita                 fegato                                  vescica biliare

Fuoco                   estate                   crescita                cuore                                    intestino tenue

Terra                     V stagione          età adulta           milza                                     stomaco

Metallo                autunno              maturità              polmoni                               intestino crasso

Acqua                   inverno                vecchiaia             reni                                       vescica

L’interpretazione di queste relazioni è alla base della comprensione dei disturbi e dei disagi perché l’eccesso di attività di un meridiano può causare lo scompenso del meridiano in relazione: per esempio un soggetto con un palese vuoto nel meridiano di milza che si può manifestare con scarsa cura della persona o tendenza al rimuginare potrebbe avere il fegato intasato a causa di assunzione di cibi o bevande che appesantiscono il fegato (relazione legno nonno – terra nipote).

Quindi ogni partenza, ogni nuovo progetto, ogni messa in moto a che fare con l’elemento Legno cosi come il proseguimento e l’energia che ci  metto ha a che fare con il Fuoco, la strutturazione o destrutturazione di qualunque fenomeno sono retti dalla Terra, mentre interiorizzazione e benessere con se stessi sono una questione Metallo e infine coerenza e tutto ciò che gira intorno a paura e panico sono collegati all’elemento Acqua.

Relazioni con i principali disturbi

Legno

Infiammazioni, cattivo umore/aggressività, mancanza di equilibrio, malattie del cuoio capelluto, di occhi, tendini e muscoli.

Fuoco

Disinteresse per l’altro, rancore, disturbi sessuali, tono alto della voce e sovraeccitazione, febbre, palpitazioni, malattie dell’orecchio e sudorazione.

Terra

Ossessioni e autocommiserazione, alitosi, perdita dei ritmi (sonno, ciclo mestruale, respiro) e della coordinazione, insicurezza e infertilità.

Metallo

Anergia (mancanza di energia), depressione, assimilazione, malattie delle vie respiratorie, della pelle e dell’intestino crasso.

Acqua

Mancanza di fiducia in se stessi, paura, scarsa vitalità, spossatezza, senso di soffocamento, disturbi al sistema venoso e linfatico, disturbi renali ed endocrini.

continua

Salute attraverso i 5 Elementi
Salute attraverso i 5 Elementi
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.