Pane fatto in casa, anche senza lievito e senza glutine. Tutti i vantaggi

pane fatto in casa, pane integrale, farina

Pane fatto in casa, una pratica da riscoprire.

Nel nostro articolo “ Il pane che compriamo può farci male” abbiamo spiegato nel dettaglio come la farina oggi utilizzata in commercio a partire dalla farina 00 fino ad arrivare alla farina integrale, sia raffinata industrialmente e “migliorata” con additivi poco sani, diventando così povera di sostanze nutritive. Nella preparazione del pane viene aggiunto del sale, spesso in quantità superiori al necessario, il che è poco benefico per la nostra salute ed il lievito utilizzato, nella maggior parte dei casi, non è lievito naturale. La farina, inoltre, proviene spesso da grani geneticamente modificati che pare siano la causa delle sempre più frequenti intolleranze al glutine e disturbi all’apparato gastrointestinale.

La nuova sana moda del pane fatto in casa

Oggi è possibile e fortunatamente sta diventando di moda, ritornare alla sana abitudine di fare il pane in casa con ingredienti semplici, naturali e biologici. Se poi volessimo prendere  in considerazione di autoprodure le farine, come abbiamo raccontato nell’articolo “Produrre in casa farine di massima qualità nutrizionale per tutte le esigenze”, possiamo arrivare a creare prodotti da forno di altissima qualità.

Fare il pane in casa consente di scegliere la materia prima optando per farine sane, non raffinate, o per le farine senza glutine in caso di intolleranza al glutine. Inoltre, possiamo scegliere un lievito di pasta madre, il lievito più salutare a disposizione, oppure di produrre pane senza lievito.

La tecnologia che aiuta

Cuoci pane rosso, Emile Henry, cuoci paneBenché i nostri forni oggi siano ottimi ed abbiano tutte le funzioni necessarie per produrre un pane di qualità, abbiamo scoperto un cuocipane prezioso per la sua praticità ed utilità e, soprattutto, sano. Si chiama Cuocipane Emile Henry (in francese Cloche a Pain) e lo potete acquistare anche sul sito: siQuri.com.

E’ fabbricato interamente con prodotti naturali e creato appositamente per fornire al nostro pane la cottura con il giusto tasso di calore ed umidità. Si tratta di uno straordinario strumento che può essere utilizzato dalla fase della lievitazione, a quella della cottura, fino alla presentazione in tavola.

Se non siete ancora convinti di provare a fare in casa il vostro pane vi proponiamo alcune buone motivazioni.

6  motivi per fare il pane fatto in casa

  1. si può scegliere la farina del gusto preferito e non raffinata, ad esempio le farine di grani antichi
  2. è possibile mescolare tipi di farine naturali diverse sperimentando nuovi gusti
  3. si può produrre pane senza glutine, utilizzando ad esempio farina di riso, di mais, di grano saraceno, di quinoa
  4. ci sono ottime ricette per preparare pane senza lievito
  5. si può scoprire il piacere di cucinare uno dei cibi che accompagnano la storia dell’uomo
  6. creare cibo dagli ingredienti originali ci mette a contatto più stretto alla natura
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.