Trattamento Craniosacrale per stimolare le capacità di autoguarigione

Tra le tante tecniche di trattamento corporeo, la tecnica craniosacrale merita a mio avviso una particolare attenzione.

Le origini e in cosa consiste

Si tratta di una tecnica olistica manuale dolce e non invasiva, nata dalle intuizioni dell’osteopata William Gardner Sutherland. Egli, all’inizio del XX secolo, mise in discussione le conoscenze della sua epoca studiando a fondo le ossa del cranio umano e concludendo che esse – contrariamente a quanto veniva insegnato – sono in movimento,  un movimento ritmico in sintonia con la produzione del liquor (il liquido cefalorachidiano) che avviene all’interno del cervello, più precisamente nello spazio subaracnoideo, tra le meningi aracnoide e la pia madre.  Alcuni anni più tardi, un altro osteopata, John Upledger, studente della stessa, scuola  frequentata da Sutherland, si occupò intensamente del ritmo cranico  mettendo a punto specifiche  tecniche di manipolazione che hanno dato vita a questa affascinante tecnica olistica. La tecnica craniosacrale viene anche definita “delicata” e “sottile” in quanto nel corso del trattamento con un semplice ascolto del ritmo da parte dell’operatore ed un leggero “tocco” dei tessuti – che mantengono anche per anni memoria di traumi e lesioni –  può rilevare e “smuovere” riattivando la capacità di auto guarigione , agendo sul tessuto al ritmo cui esso è pronto a rispondere. In questo modo può affievolirsi e   rimuovere la memoria del trauma dal tessuto.

Il ritmo craniosacrale

Tecnica craniosacraleDunque le ossa craniche sono dotate di una loro mobilità intrinseca, che riflette ed interagisce con la fluttuazione ritmica del liquido cefalorachidiano. Ciò che era percepita fino alla metà del secolo scorso come una scatola ossea dura, può diventare sotto le mani di un bravo operatore, qualcosa di vivo e pulsante, che risponde con delicatezza al respiro e al movimento. Dal movimento del liquido cerebrospinale all’interno del canale durale, lungo la nostra spina dorsale, scaturisce una sorta di “onda” che si muove ritmicamente dalle ossa craniche al sacro e dal sacro alle ossa craniche,  Si tratta di movimento, un sorta di “respiro vitale”, definito ritmo craniosacrale, che è indipendente dagli altri ritmi vitali come il battito cardiaco e la respirazione, e che non siamo stati abituati ad ascoltare, ma che coinvolge tutte le strutture del nostro corpo. Il compito dell’operatore craniosacrale è quello di accompagnare delicatamente il sistema di autoregolazione presente in ogni individuo in modo da attivare i processi di  auto guarigione già insiti nel nostro organismo.

Contatto profondo e auto guarigione

La tecnica Craniosacrale, o anche trattamento (o massaggio) craniosacrale  va ad agire sulle profonde capacità di auto-guarigione del corpo: un approccio manuale che sfrutta i movimenti sottili dei tessuti e dei fluidi del nostro corpo. Parliamo una pratica di contatto lieve (la pressione sul corpo è pari a 5 grammi, il peso di una busta da lettera) ma profondo con il sistema della persona che ha il potenziale di facilitare la connessione con la “saggezza guaritrice intrinseca del corpo”, questa disciplina infatti opera allo scopo di preservare, consolidare e favorire lo stato di salute e benessere della persona, considerata nella sua globalità: fisica, psico-emozionale ed energetica.

I benefici del trattamento craniosacrale

Detto che questa tecnica agisce su più livelli (fisico, psico-emozionale ed energetico) e come tutte le tecniche olistiche gli effetti del trattamento sono soggettivi, tuttavia il raggio d’azione è molto ampio e spazia da un semplice rilassamento ed effetto antistress ed antiansia, a problemi di all’insonnia, emicrania, e problemi di ridotta mobilità e nevralgie. Svolge azione benefica – in complemento a terapie mediche – anche in caso di depressione, patologie croniche o di disfunzione di un organo, dolori fisici, articolari. Gli effetti del trattamento sul piano psico-emotivo lo rendono inoltre adatto se proposto in sinergia ad altri percorsi olistici, come ad esempio l’inizio di una dieta o una depurazione.

Integrazione con altre tecniche olistiche

L’operatore della tecnica craniosacrale si avvale di una grande capacità di ascolto, empatia con il proprio cliente, e di una ricercata sensibilità tattile, ed ètutto ciò che rende efficace l’azione di questo “massaggio”. Questo trattamento da ottimi risultati sia come tecnica a sè, sia usata in modo integrato con altri tipi di trattamenti olistici come la riflessologia plantare integrata, la digitopressione, come ben riscontrabile  dalla proposta di  alcuni apprezzati operatori olistici. Altri abbinamenti sinergici con rimedi naturali, in particolare con i rimedi floreali come i fiori di Bach, possono essere particolarmente benefici ed agire in modo ottimale sul riequilibrio della persona.

Ripetitività dei trattamenti e durata

Non ci sono regole ed ogni individuo è un  mondo a sé, tuttavia l’indicazione generale è un trattamento della durata di un’ora circa a settimana, per almeno 3/4 settimane. Dopodiché in funzione degli obiettivi e dei benefici riscontrati, il cliente potrà decidere confrontandosi con l’operatore, se proseguire il trattamento, con quale cadenza e per quanto tempo.

Claudio Monteverdi, Naturopata

 

 

 Terapia Craniosacrale: Oltre la Dura Madre  Il Trauma e la Mente  Terapia Craniosacrale e Rilassamento Somatoemozionale

 

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Claudio Monteverdi
Naturopata, esperto di alimentazione naturale, rimedi naturali, floriterapia ed altre tecniche per il benessere. Convinto sostenitore dell'approccio olistico e del vivere etico e sostenibile. Fondatore e direttore del portale BenessereCorpoMente.it
Contatti
Email: claudio@benesserecorpomente.it
Telefono: +393484753274
Website: http://www.benesserecorpomente.it
Twitter: @claudiomontev
Facebook: https://www.facebook.com/claudio.monteverdi
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

↑ Torna su