Segale: benefici e proprietà

Tra le Graminacee troviamo la segale, un cereale proveniente dall’ Asia riscoperto ai giorni nostri per le sue proprietà benefiche e per i suoi molteplici utilizzi.  Ne troviamo due varietà: invernale la più utilizzata e coltivata e quella estiva. Può essere consumata sotto forma di chicchi integrali, decorticata o sotto forma di farina. Come per tutte le altre farine vi suggeriamo quella integrale o poco raffinata che mantiene intatte le proprietà nutritive.

Proprietà

La segale fornisce un ottimo apporto di minerali tra cui potassio, zinco, fosforo, manganese, magnesio, ferro; vitamine del gruppo B, vitamina E e aminoacidi. Fornisce anche un buon apporto di fibre benefiche per l’equilibrio dell’apparato gastrointestinale. È un alimento energetico, leggero e rigenerante. Ha azione benefica sulle ghiandole surrenali, combatte l’ipertensione, riduce il colesterolo nel sangue e favorisce la circolazione. Ha un basso indice glicemico ed è un alimento indicato pertanto nei soggetti che soffrono di diabete. Contiene poco glutine ed è poco calorica, indicata per chi segue un regime alimentare ridotto. Grazie alla buona presenza di vitamina E ha proprietà antiossidanti e favorisce la depurazione dai metalli pesanti.

Ti può interessare anche:“Ghiandole surrenali: anzitutto sopravvivere”

Segale e farina di segale in cucina

La segale in chicchi è poco usata ma è una validissima alternativa agli altri cerali come orzo, farro, grano saraceno. È necessario lavarla più volte finché l’acqua non è pulita e lasciata in ammollo per circa 8 ore. Va cotta in acqua salata per circa un’ora. Potete aggiungerla a zuppe e minestre oppure condirlo con delle verdure saltate.

La farina si presta alla preparazione di dolci come biscotti e crostate, pasta e pane e piadine per cui viene maggiormente utilizzata. Troviamo spesso il pane nero fatto solamente con la segale oppure miscelata con la farina di altri cereali. I prodotti da forno a base di segale come il pane e le piadine sono consigliati grazie alla loro maggior digeribilità, maggior contenuto di fibre e proprietà energizzanti.

Potete anche scegliere di fare il pane fatto in casa abbinando la farina di segale alle altre farine e guarnendolo con semi di sesamo o papavero oppure anche con le uvette o la frutta secca.

Ti può interessare anche:“Pane fatto in casa: la ricetta perfetta”

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
↑ Torna su