Meditazione camminata, passo dopo passo

meditazione camminata, meditare, camminare, camminare meditando, passo doo passo, volker winkler, edizioni il punto di incontro

Colgo l’occasione dell’uscita del nuovo libro di Volker Winkler – Meditazione camminata, passo dopo passo – per trattare un tema di sicuro interesse di molte persone che hanno a cuore il proprio benessere psicofisico. E’ un libro che già dal titolo mi ha incuriosito perché pur essendo convinto dei benefici della meditazione, fatico ad essere costante nella pratica e poiché lavoro spesso al computer, l’idea di una pratica meditativa unita al movimento mi alletta molto più della classica meditazione da seduto.

Una promessa sui vantaggi della pratica si trova nella quarta di copertina: la meditazione camminata aiuta a liberarsi da illusioni, pensieri, preoccupazioni e problemi che agiscono nella nostra mente spesso in modo incontrollato.

Meditazione camminata: una tecnica semplice e alla portata di tutti

Sottotitolo: camminare nell’essere, essere nel camminare. Si tratta di una tecnica semplice, che non richiede ne attrezzature ne di riorganizzare il proprio ambiente. La meditazione camminata trasforma i proprio tragitti quotidiani in percorsi meditativi, consentendo ad ognuno di noi di raggiungere in qualunque momento uno stato di calma e serenità in cui emergono in maniera del tutto naturale le soluzioni a molti problemi.

Un autore … autorevole

Annuncio pubblicitario

L’autore di questo bel libro, semplice e diretto, è Volker Winkler  che da 15 anni si occupa di meditazione buddista, coltivando in particolare l’antica tradizione della meditazione camminata nelle sue varie forme. Chi meglio di lui ci può insegnare i segreti della meditazione camminata?

Volker che vive a Lugano con la moglie, 2 figli ed il cane (grande compagno di meditazioni in cammino), ha fatto della meditazione il filo conduttore della sua quotidianità e del suo lavoro di libero professionista e insegnante di meditazione.

Il pensiero di Buddha

Sul sito dell’autore ci sono interessanti spunti che ci aiutano a capire meglio in cosa consiste la meditazione camminata, come nel racconto che segue. Si racconta che una volta qualcuno abbia chiesto a Buddha in che cosa consisteva il suo insegnamento. Lui rispose: stiamo seduticamminiamomangiamo. E quando gli si diceva che ciò non era niente di particolare perché lo facevano tutti, Buddha spiegò: quando noi mangiamo sappiamo che stiamo mangiando. Quando noi stiamo seduti sappiamo che stiamo seduti. E quando camminiamo sappiamo che stiamo camminando.

Buddha descriveva quindi il cammino in piena consapevolezza (e lo stare seduti, mangiare etc.) come il contenuto del suo insegnamento.
Tutto qui? Sì, tutto qui.

Semplice, ma…

… ci vuole un certo sforzo per camminare davvero in presenza mentale e ci sono delle indicazioni e suggerimenti che ci aiutano a liberarci attraverso il cammino consapevole da illusioni, pensieri, preoccupazioni e problemi che agiscono nella nostra mente spesso in modo incontrollato e che non raramente ci rovinano la vita.

Cosa ci insegna questo libro

Leggendo il libro facciamo un viaggio che con un linguaggio semplice tratta i concetti di base, utili a chi non ha esperienza di meditazione, gli elementi pratici come la durata, la velocità, il coordinamento del movimento con il respiro, l’abbigliamento, e l’atteggiamento da tenere in merito alle diverse condizioni atmosferiche. “La meditazione camminata non è una passeggiata. Vado a passeggiare quando ne ho voglia, quando si verificano determinate condizioni atmosferiche. (…) La meditazione camminata è possibile con la pioggia, con il vento e con la neve, è sempre consigliabile in qualunque condizione atmosferica ed in qualunque momento del giorno e della notte.” Segue poi un capitolo dedicato a Come possiamo praticare una meditazione camminata con alcuni esempi di tecniche meditative (dalla meditazione Vipassana molto lenta al Jogging meditativo)- Un altro dedicato alle esperienze (con esempi di luoghi in cui dedicarsi alla pratica, anche nella vita di tutti i giorni) e l’ultimo intitolato Apriamoci alla vita che descrive i benefici della meditazione quotidiana.

Se non siete ancora convinti

La meditazione camminata è

  • semplice e possibile dappertutto
  • non necessariamente qualcosa di spirituale
  • molto efficace

Utile perché siamo separati dalla percezione del momento presente e dalla vita stessa solo da tutti quei pensieri non consapevoli che circolano in noi in modo incontrollato.

Camminare è una fantastica opportunità per entrare in contatto con il momento presente perché si tratta di un’attività che è – per la maggior parte di noi – del tutto normale e sempre a disposizione per entrare in contatto con l’adesso, tutte le volte che camminiamo.

Con la meditazione camminata iniziamo il nostro cammino verso la vostra libertà.
Volker Winkler

A questo link è possibile visionare l’indice e le prime pagine del libro

 

 

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.