Iridologia psicosomatica: iride destra ed iride sinistra, significato

iridologia, iridologia psicosomatica, iridologia spirituale, psicosomatica, iride, iride destra, iride sinistra

Iridologia psicosomatica: proseguiamo il viaggio alla scoperta dei segreti di questa disciplina iniziato nel precedente articolo di introduzione all’iridologia.

Contrazioni e dilatazioni della pupilla

In iridologia è di estrema rilevanza valutare ed osservare le contrazioni (hippus) e le dilatazioni pupillari, frequenti in tutti quei soggetti nervosi ed intossicati (simpaticotonici) o l’assenza di riflesso fotopico (parasimpaticotonia).

Diventa  quindi fondamentale lo studio comparativo dei due occhi per verificare

  • l’equilibrio nervoso della persona,
  • la sincronizzazione emisferica cerebrale, come la lateralità predominante, decisivo per i suggerimenti naturopatici (stili di vita, tecniche di armonizzazione emisferica, ecc.).

Iride destra ed iride sinistra: i legami archetipici

Nell’iridologia emozionale, assume grande importanza il legame archetipale che l’iride di destra contrae con la figura paterna o maschile e, conseguentemente,  con il principio paterno o principio del concepimento in contrapposizione con l’iride sinistra, principio materno o di nascita.

In iridologia psicosomatica e spirituale si ricerca quale dei due occhi è ricco di segni e quello sarà l’occhio dominante.

Se questo è l’occhio destro sarà dominante l’aspetto maschile e la relazione con il padre (tendenza alla praticità e ragionamento o aspetto cognitivo sviluppato – lateralizzazione sinistra).

Viceversa per una predominanza sinistra collegata con il femminile (tendenza alla creatività, al mondo analogico, filosofico – predominanza emisfero destra).  Partendo da questi presupposti, è più semplice capire come il naturopata iridologo nelle sue valutazioni può aiutarsi nella dimensione conflittuale o di possibile cambiamento della persona che si sottopone all’esame, confrontando l’iride destra con l’iride sinistra.

Iridologia psicosomatica e pensiero di Carl Gustav Jung

Un interessante accostamento è il collegamento con la pupilla e l’archetipo junghiano di ANIMA E ANIMUS.

Secondo Jung, l’archetipo femminile nell’uomo è detto anima, quello maschile nella donna animus.  L’OMBRA è costituito dagli istinti animali ereditati dall’uomo nella sua evoluzione.  L’’ombra simboleggia il lato animale della natura umana.  Secondo Jung  il Sé (“Selbst”) occupa un posto centrale intorno a cui si raggruppano tutti gli altri sistemi, perché li mantiene uniti e dà alla personalità l’equilibrio, la stabilità e l’unità. Il Sé è lo scopo della vita, un fine per cui l’uomo lotta costantemente ma che di rado riesce a raggiungere. La cartografia di Jung differisce da quella di Freud.

Egli ricorre, come Freud, al concetto della libido, ma non come concetto collettivo delle tendenze sessuali dell’uomo, bensì come sinonimo di energia psichica, chiamata introversione o estroversione a seconda che la libido sia diretta preminentemente verso l’interno o verso l’esterno.

Il soggetto introverso tende ad orientare la sua energia psichica verso il mondo interiore (pensieri ed emozioni) mentre il soggetto che ha un atteggiamento estroverso orienta la sua energia verso il mondo esteriore (fatti e persone).

 

Gli Archetipi dell'Inconscio Collettivo
Carl Gustav Jung
Gli Archetipi dell’Inconscio Collettivo

Tutti noi abbiamo entrambi gli aspetti, ma solo uno è in genere dominante e l’altro inconscio. L’energia psichica di cui la personalità dispone viene utilizzata per due fini generali. Una parte è spesa nell’esecuzione del lavoro necessario al mantenimento della vita e alla propagazione della specie, cioè le funzioni istintive, la restante per attività culturali e spirituali. Animus rappresenta la parte della psiche che affronta il mondo e modula i rapporti con l’esterno, lavoro, socialità, conquista del proprio territorio, carriera, posizione sociale. L’Anima  al contrario rappresenta la nostra parte affettiva, quella più orientata alle persone a noi vicine, l’ambiente, ecc.

Nell’Iride i segni dei nostri rapporti con i genitori e molto altro

Nell’iride DX avremo la componente animus e nell’iride SX sinistra la componente anima.

Sarebbe più corretto dire, che l’iride DX è in rapporto al genitore dello stesso sesso e quella sinistra al sesso opposto.

Avremo così che l’iride DX per un uomo sarà il padre e la sinistra la madre e viceversa.

Pertanto nella donna si manifesta a destra la componente Anima, a sinistra gli aspetti Animus. Nel maschio a destra la componente Animus, a sinistra la componente Anima.

Essendo la componente Animus nella donna e quella Animus nell’uomo di tipo inconscio, è importante lo studio dell’iride sinistra per le informazioni che il soggetto non è in grado di fornirci spontaneamente, in quanto inconsce.

Per l’iridologo sarà fondamentale verificare quale iride (destra o sinistra) sarà più ricca di segni (lacune, pigmenti, ecc.). Una prevalenza di questi segni in un iride rispetto ad un’altra, permetterà al naturopata iridologo di valutare quale delle due forze (animus o anima) sarà prevalente nella vita della persona.

Iride e coscienza

Durante la valutazione iridologica il naturopata potrà ricevere importanti informazioni sull’equilibrio tra

  • “inconscio” (qualunque contenuto della mente esistente o operante al di fuori della coscienza, o anche regno della coscienza degradata ed automatizzata rispetto a quello del conscio)
  • e “superconscio” (rappresenta  il regno della coscienza espansa ed evoluta rispetto a quella del conscio) nel cliente.

L’iride destra rivela la coscienza diurna, le caratteristiche nell’azione e nel quotidiano, cioè l’iride che è collegata all’aspetto attuale di vita. L’iride sinistra evidenzia gli aspetti della personalità legati al passato e all’aspetto definito “oscuro” (come ad esempio i conflitti dell’infanzia). Appare dunque fondamentale capire quanto e come possano influire le dinamiche inconsce nei disturbi fisici e comportamentali della persona in esame.

Iridologia Naturopatica
Daniele Lo Rito, Catia Trevisani, Lucio Birello
Iridologia Naturopatica
Enea Edizioni
iridologia, macrolibrarsi
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.