Il miglio d’oro, cereale dalle preziose proprietà

Il cereale della fertilità

Granelli dorati con poteri incredibili…è il miglio antichissimo cerale che ha nutrito e salvato dalla carestia molte popolazioni. Pensate che alcuni reperti archeologici ne danno l’esistenza all’età della pietra. Nasceva spontaneamente ed è sempre stato considerato il cereale d’oro per le sue molteplici proprietà nutritive e per la sua capacità di lunga conservazione. Il miglio arriva dall’Asia e si coltiva in Cina, Africa, India e nella nostra Europa.

I suoi piccoli chicchi dorati sono stati onorati dai tedeschi: la dea Holder nella loro mitologia proteggeva la feritilità dal suo monte di miglio. Il miglio ancora oggi, grazie alle sue proprietà, è particolarmente adatto alle donne in gravidanza ed in allattamento.

Tanta ricchezza in un solo chicco

cereale, senza glutine, primo piatto, cibo sanoE’ un cereale ed appartiene alla famiglia delle graminacee. Dal suo stelo nascono delle pannocchie che contengono i chicchi che vengono raccolti. I chicchi di miglio vengono poi decorticati in modo da eliminare gli strati non commestibili. Essendo un cereale lo troviamo sulle nostre tavole per tutto l’anno.

I semi del miglio sono molto piccoli, lisci, tondi di un colore giallo dorato. La ricchezza di questo prezioso cereale è la grande quantità di amido contenuta nel suo chicco. L’amido è ricco di sostanze minerali: ferro, fosforo, magnesio, silicio, zinco,calcio, fluoro e selenio. Il miglio ha un alto contenuto di vitamine del gruppo A e B ( B1, B2, B3, B5 e B6 ), vitamina K, di aminoacidi e di acido folico e non contiene glutine che lo rende un ottimo cibo per celiaci.

I benefici

Grazie alla sua ricchezza nutrizionale, il miglio è utile, oltre che durante la gravidanza e l’allattamento, in stati di stress ed affaticamento sia fisico che mentale, aiuta le funzioni di milza e pancreas. Il miglio, dal sapore delicato e facilmente digeribile, è utile per gli stati di anemia, toglie il senso di fame e dà energia.

Inserito abitualmente nell’alimentazione, previene l’arteriosclerosi, l’obesità e il diabete. Grazie alla presenza del magnesio è utile per prevenire gli attacchi di cuore ed abbassare la pressione sanguigna.

Il miglio può essere considerato un prodotto di bellezza perchè i suoi minerali, grazie all’aumento di produzione di cheratina, nutrono ed irrobustiscono i capelli, rafforzano le unghie e lo smalto dei denti e rendono luminosa la pelle.

Primo, contorno e… pane!

Il miglio va lavato prima della cottura. E’ necessario bollirlo in una pentola con il doppio di acqua rispetto al suo volume con una piccola quantità di sale. Va bollito a fuoco lento per circa 20 minuti mescolando di tanto in tanto. E’ opprtuno scolarlo utilizzando un colino a fori piccoli per evitare di disperderlo.

Una volta bollito si può saltare in padella con della verdura oppure con un brodo vegetale bio ottenedo un gustoso primo piatto, oppure unendolo a cornetti e fagioli ( o altre verdure) ottenendo un ottima insalata di contorno.

E’ ottimo anche per preparare delle crocchette o una cremina per condimento ed infine la sua farina ci permette di preparare dell’ottimo pane anche senza il lievito e gustosissime torte!

Ricetta di miglio:“Polpette di miglio, lenticchie e noci con crema di finocchi ai semi misti”

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
↑ Torna su