Ginepro, pianta della salute

Il Ginepro (Juniperus Communis) è una pianta solare, legata al solstizio invernale, alla rinascita della Luce, della luce interiore che ogni persona racchiude dentro di se. La saggezza popolare consiglia di bruciarne un rametto come incenso, oppure espandere il suo olio essenziale attraverso un diffusore nei momenti di intenso vissuto spirituale… il ginepro è considerato depurativo e disintossicante a livello spirituale, viene anche consigliato quando ci si sente scossi o turbati dopo l’incontro con persone che si sono comportante in modo sgradevole o malevolo, oppure quando ci si sente frastornati dopo aver frequentato luoghi molto affollati e caotici.

Informazioni e curiosità sul Ginepro

Il Ginepro è una pianta sempreverde, generalmente si presenta come cespuglio o alberello, ma può raggiungere i 6 metri di altezza, con foglie aghiformi, rigide e strette di colore verde-bluastro.

Abbiamo trovato tante informazioni utili e rimedi a base di ginepro con le sue proprietà in un bel libro di Carlo Signorini, erborista che ha dedicato la sua vita allo studio di piante ed erbe, che vive in un piccolo paese sulle splendide montagne del Trentino, sulle Dolomiti. Il libro si intitola Dolci cure e rimedi con Erbe e piante medicinali, qui sotto riportiamo alcuni stralci dedicati ai principali utilizzi del Ginepro come rimedio naturale, per malanni e malattie.

Come il suo legno non viene attaccato nel tempo dai tarli, così la sua “essenzaallontana le energie negative che altrimenti si insinuerebbero come parassiti dannosi. Oltre che ai suoi estratti, si usa portare amuleti fatti con il legno di questa pianta; oppure sacchetti di tela contenenti parti di essa vengono posti a diretto contatto con la pelle.

La raccolta del Ginepro

La parte più usata della pianta sono le bacche (galbuli) ben mature, scure, turgide. Si usano sia fresche che secche, la particolarità è che si raccolgono  nel giorno di domenica, nelle ore calde del mezzogiorno, con tempo soleggiato e senza vento, durante il periodo di luna crescente. Si fanno essiccare in un luogo ventilato.

Infuso

L’uso tipico della bacche è l’infuso di Ginepro: un cucchiaino di bacche frantumate per ogni tazza d’acqua bollente da lasciare in infusione con coperchio per alcuni minuti da assumere in due o tre tazze al giorno nella stagione fredda.

Astenia e stanchezza

Per combattere problemi di astenia e stanchezza generale, svogliatezza accompagnato da paura di una imminente depressione o pensieri pessimisti sulla propria salute è possibile preparare un infuso di Ginepro, Issopo, Salvia, in ugual misura. Tale infuso va assunto lontano dai pasti, in due tazze al giorno.

Disinfettante

Ottimo disinfettante e sfiammante delle vie urinarie, la sua assunzione è consigliata in caso di albuminuria, cistiite o altre varie infezioni, o quando vi siano calcoli ai reni, alla vescica o alla bile: sempre due o tre tazze di infuso al giorno dopo i pasti.  Favorisce l’escrezione dell’acido urico e delle tossine dall’organismo, pertanto è indicato in caso di dolori al nervo sciatico, contro la gotta, o come depurativo del sangue e del corpo in generale: Ginepro; Ortica; Sambuco fiori; in parti uguali, infuso, due o tre tazze al giorno.

Tonico

Tonico delle funzioni viscerali, dell’apparato digestivo ed eccitante generale delle secrezioni, va impiegato quando vi siano difficoltà di digestione, fermentazioni intestinali o iperacidità, o atonia generale all’apparato digestivo. In questo caso il rimedio consigliato è: Ginepro; Finocchio semi, Liquirizia; in parti uguali, infusione di dieci minuti, una tazza dopo i pasti.

Per le malattie infettive

In caso di malattie infettive ed infiammazioni delle vie respiratorie, raffreddore, influenza, tosse, catarro. Rimedio consigliato: Ginepro, Liquirizia; Salvia; in parti uguali, in infuso, due o tre tazze al giorno, lontano dai pasti e addolcito con miele.  Nel locale dove soggiorna l’ammalato, sarà bene usare molto spesso un diffusore di oli essenziali con olio essenziale di Ginepro.

Come antidiabetico

Una dozzina di bacche schiacciate da ingerire lentamente con un po’ d’acqua alla mattina dopo colazione, per quindici giorni; sospendere l’assunzione per una settimana per poi riprendere; continuare tale alternanza d’assunzione per tre cicli.

Ronzio alle orecchie

Contro il ronzio all’orecchio spesso giova mettere nel foro dell’orecchio un batuffolo di cotone imbevuto con una goccia di olio essenziale di Ginepro; la stessa soluzione contro il dolore da carie dentale, introducendo un pezzetto di cotone imbevuto di olio essenziale Ginepro.

Altri utilizzi del Ginepro

Nei casi di: ciclo mestruale doloroso, reumatismi e artrite, periodi di post-paralisi, piaghe ulcere, eczema umido, acne, bere due o tre tazze di infuso al giorno dopo i pasti; esternamente fare lavature con infuso di Ginepro, oppure massaggi con Ginepro Lozione Composta. Inoltre la lozione è ottima contro i parassiti esterni di ogni genere; risciacquare il corpo o i capelli con mezzo litro di acqua tiepida in cui sia stato diluito un cucchiaio di tale lozione per mantenere una forte prevenzione.

Ginepro lozione composta, la ricetta

Olio essenziale (OE) di Ginepro 10 gocce
Cipresso OE, 10 gocce
Origano OE 10 gocce
Trementina OE 10 gocce
Lavanda Tintura Madre, ml. 200
Rosmarino Tintura Madre, ml. 500

Una volta terminata la preparazione agitarla energicamente e a lungo, lasciarla riposare almeno un mese.  Agitare a d ogni uso o travaso.

Controindicazioni

Nelle dosi indicate il Ginepro non presenta nessuna problematica, salvo i casi di persone con intolleranza alla specifica pianta. E’ consigliabile astenersi dall’assunzione di Ginepro in caso d’infiammazione acuta dei reni e in gravidanza.

 

Dolci Cure e Rimedi con Erbe - Libro
Le Erbe del Barba - Libro

 

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

Newsletter

Claudio Monteverdi
Naturopata, esperto di alimentazione naturale, rimedi naturali, floriterapia ed altre tecniche per il benessere. Convinto sostenitore dell'approccio olistico e del vivere etico e sostenibile. Fondatore e direttore del portale BenessereCorpoMente.it
Contatti
Email: claudio@benesserecorpomente.it
Telefono: +393484753274
Website: http://www.benesserecorpomente.it
Twitter: @claudiomontev
Facebook: https://www.facebook.com/claudio.monteverdi
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares
↑ Torna su