Astaxantina: un potente antiossidante che viene dal mare

astaxantina , microalga, antiossidante

Astaxantina, sintetizzata dalla microalga Haematococcus pluvialis, è un carotenoide dal caratteristico colore arancio.
Questo pigmento conferisce la tipica colorazione del carapace dei crostacei, ma permette anche di contrastare l’ossidazione delle membrane biologiche. Inoltre, sostiene la funzionalità visiva di questi animali.
L’astaxantina è un precursore della vitamina A e studi approfonditi su questa molecola, hanno verificato la sua potente azione antiossidante.

Radicali liberi vs antiossidanti

I radicali liberi vengono prodotti fisiologicamente dal corpo umano durante le reazioni biochimiche cellulari, ma la formazione di queste molecole è anche dovuta a fattori esterni, come inquinamento, fumo di sigaretta, raggi UV, stress prolungato, attività fisica intensa, additivi, conservanti etc…
Il corpo umano ha messo a punto dei sistemi di difesa per contrastare l’eventuale eccessiva produzione di radicali liberi, attraverso i processi di detossificazione e l’azione degli antiossidanti endogeni (glutatione, SOD, melatonina).
Quando i meccanismi fisiologici non riescono a compensare l’azione dei radicali liberi, si sviluppano processi di ossidazione, di infiammazione e gli effetti negativi si riscontrano in un precoce invecchiamento cellulare, che si può manifestare sotto diverse forme.
Un corretto stile di vita, una sana alimentazione, un’equilibrata attività fisica e un’ottimale gestione dello stress sono il punto di partenza per mantenersi giovani ed in salute.

Astaxantina più potente della vitamina E

Gli attuali stili di vita generano senza ombra di dubbio molti radicali liberi ed è bene consumare quotidianamente cibi ricchi di antiossidanti e le principali fonti sono sicuramente la frutta e la verdura, preferendo quella di stagione e variando il più possibile le qualità.
Sempre la natura ci offre l’astaxantina, che sintetizzata da un’alga entra nella catena alimentare dei crostacei e a seguire di alcuni pesci come il salmone e la trota “salmonata”.
L’ astaxantina ha un’azione antiossidante 10 volte superiore a quella del beta-carotene e tra 80-550 volte più potente della vitamina E.
A differenza di altre sostanze, è in grado di attraversare la membrana emato-encefalica ed emato-retinica andando ad agire su

  • cervello,
  • sistema nervoso,
  • occhi,
Annuncio pubblicitario

migliorando e prevenendo patologie a carico di questi distretti.

Benefici dell’astaxantina

Di seguito alcuni benefici dell’ astaxantina:

  • blocca l’ossidazione del colesterolo e l’infiammazione, con effetti benefici per il sistema cardiovascolare
  • migliora la fertilità maschile: gli spermatozoi sono ricchi in acidi grassi polinsaturi che in presenza di alti livelli di radicali liberi sono oggetti a perossidazione, con conseguente ridotta funzionalità e motilità
  • garantisce il trofismo dei tessuti oculari e previene la cataratta, una patologia ossidativa dell’occhio
  • previene il danno muscolare e il recupero dopo un allenamento intenso, possibile causa di stress ossidativo
  • riduce le manifestazioni cutanee da fotosensibilità (eritemi, edemi, prurito, vescicole), proprio perché l’astaxantina è un pigmento colorato che protegge l’alga Haematococcus pluvialis dai raggi UV

Questo dono della natura viene utilizzato per prevenire e controllare molte patologie, la cui causa è da imputare all’ossidazione e all’infiammazione.
Per chi volesse approfondire a questo link  un recente studio (giugno 2017), circa i benefici antinfiammatori dell’astaxantina in presenza di Helicobacter-pylori.

Consigli e controindicazioni

È sconsigliato assumere astaxantina sotto forma di integratore in caso di ipersensibilità al principio attivo e in presenza di allergie a pesci e crostacei, se estratta da questi alimenti.

Escludendo queste possibili interazioni, l’uso di astaxantina risulta essere sicuro e privo di effetti collaterali.

Come sempre la natura dona le proprie sostanze perfettamente biodisponibili, quindi è consigliabile evitare integratori contenenti questa molecola di origine sintetica. Sono da prediligere prodotti naturali che garantiscono una forma biologicamente attiva.
In presenza di patologie o se si stanno seguendo cure farmacologiche, rivolgersi sempre al proprio medico curante prima di assumere qualsiasi integratore alimentare.

Mirtillo, Luteina e Astaxantina Complex
Mirtillo, Luteina e Astaxantina Complex
Terra Nova
© Riproduzione riservata.
Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazione indesiderate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.